• Francesco Cacciola

Vuoto

scala

Le ripide cadute di un tempo che svanisce cosi, nel nulla. Come a volerti sussurrare, non ci sono mai stato.

Ai tempi ogni cosa sembrava, oggi il tempo è solo una raccolta di attimi.

La osservai andare via da me, cosi proprio come se ogni cosa avesse un senso

Restò il vuoto tra le mie mani che muovono il calibro e i fili d’erba che accarezzavo

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Egemonia

Tempo