• Francesco Cacciola

Sotto un cielo senza stelle

Sentirsi coperti e non avere facolta di farlo. Questo è il grande dramma, avere la percezione delle cose - di ogni cosa e non comprendere fino in fondo quanto realmente sia cosi. Quanto davvero ti senti effetivamente coperto e non sotterrato.

Riflettendo su tutto, su ogni cosa - anche la più semplice. E' più facile pervadere che combattere. Non battaglie fisiche, emotive o di posizionamento. Battaglie di vita, vera - pura - reale.

E' cosi che vedo il cielo se non vi sono stelle - vuoto, profondo - infinito interminabile come le paure, come le angosce come il senso di nulla che ci coinvolge.



7 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti

Solo

Sogna libera stella Resta appesa - lo faccio da una vita Spesso confondersi è nascondersi in un manicomio di vite Sogna Lascia che tutto racconti di te senza un luogo adatto a dir chi sei Solo per oss

Soul

Esilio è come un riflesso infisso in spazi vacui di silenzi La ragione e la follia - come giovani corpi che affrontano la vita Silenzia pure, come sai fare E piangi se vuoi Ogni lacrima è come una cre

Ora

In questo istante Il desiderio come il sogno Trafficano in attesa di rilanci in piccoli spazi convessi che frantumano emozioni vibranti All'aria aperta con il sole che scalda Un cuore non è mai solo R

3313071863

CCCFNC75D19M208W

©2020 di Francesco Cacciola