• Francesco Cacciola

Le tempeste

Camminavamo io e te

Sulle rive di un mare che sarebbe diventato bufera

Non conoscevamo il destino

Sapevamo solo l’amore

Camminiamo sulle rive

Le bufere sono diventate brevi tempeste

Come le estati di san martino

Se siamo ancora a compiere passi

È grazie a quell’ amore

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Desideri

Domani

La felicità