• Francesco Cacciola

Aldilà

Ai tempo ! Siamo stati come carne all’ aria aperta. Lasciata marcire.

Come piccole ferite sanguinanti, sulle pelli fredde dell’adila. Che dissanguano lente nell’attesa Piove mentre osservo il cortile che invaso da chicchi scrosciante si trasforma in nulla acquoso tra i ricordi che vengono innondati . La ns vita naviga come una zattera sul lago Dell esistere Cazzo annego

Ai tempo volgi il tuo sguardo altrove. .

2 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Anni

Il fiume scorre Su lastre d’acqua che discendono Indomabili Come i miei umori, scorevoli Impanati in letti Su argini di vita Impressi nell’ anima mia Non lascerò soffocare Non lascerò annichilire le e

3313071863

CCCFNC75D19M208W

©2020 di Francesco Cacciola