• Francesco Cacciola

Abitando i sogni


Onde

si sussegono come le lancette

d’un tempo che s’inseguono

Nel cerchio di ore

Diventeranno giorni

Come sono passati anni

Lasciando che tutto in trasformazione

Sia manifesto

Sia materia

Mi sento come un’onda

Sbattuto sulla spiaggia umida

Come l’umida pelle che suda per paura

Ma risale come l’onda

l’ intramontabile volontà

Tra emozioni che vivo

e sogni mai terminati che stendo ad un sole

Che non sorgerà domani, ma un giorno.

Almeno, dentro ogni speranza che ripongo

Si !

Può sporgere un sogno risalendo dalle maree.

1 visualizzazione

3313071863

CCCFNC75D19M208W

©2020 di Francesco Cacciola